Reverse charge e sanzioni

Quali sono le ipotesi sanzionatorie in caso di errata applicazione del reverse charge?

Il Decreto Lgs. N. 158/2015 ha apportato modifiche all'applicazione di sanzioni in caso di reverse charge: lo scopo è quello di individuare una corretta proporzionalità della sanzione in relazione alla gravità dei comportamenti del contribuente.
Se tale comportamento è teso a:
- occultare operazioni
- occultare debiti di imposta
- creare evasione o frode
la sanzione sarà più dura.

________________________________

Approvato il Jobs Act Lavoratori Autonomi

Dall’entrata in vigore della legge sono considerate nulle tutte le clausole contrattuali che consentono al committente di un lavoro di pagare professionisti in un tempo superiore ai 60 giorni dallo svolgimento della prestazione. Se il contratto non prevede una scadenza entro cui pagare, si considerano 30 giorni dall’emissione della fattura. La legge stabilisce inoltre che il committente non può modificare unilateralmente il contratto e che i rimborsi spese pagati dal committente non concorrono più a formare il reddito imponibile del professionista.

Fare Pace con il Fisco è possibile? ...Fino al 30/09/2017: SI!

(di Natascia Prencisvalle)

La definizione delle controversie, in cui è parte l'Agenzia delle Entrate, prevede il pagamento di tutti gli importi dell'atto impugnato:

  • che hanno formato l'oggetto di contestazione in primo grado;
  • gli interessi per ritardata iscrizione a ruolo (ad esclusione: delle sanzioni collegate al tributo e degli interessi di mora).

Sono definibili solo le controversie con costituzione in giudizio in primo grado del ricorrente avvenuta entro il 31 dicembre 2016.
________________________________

Quali Finanziamenti Cercate?

QUALI FINANZIAMENTI CERCATE?

(di Luca Zambello)

Il sistema fiscale italiano non soddisfa le aspettative degli imprenditori: tasse, tributi, scadenze non incoraggiano l'apertura di nuove attività imprenditoriali.

Gli imprenditori italiani non siarrestano davanti a queste difficoltà: sono consapevoli che l'economia del nostro Paese è sostenuta dal ciclo economico di produzione e consumo.

L'alternativa ai Voucher

(di Eleonora De Biaggi)

Il Presidente della Commissione Lavoro al Senato Maurizio Sacconi ha presentato il Disegno di Legge sul lavoro breve. A seguito dell'abolizione dei voucher,
avvenuta il 17 marzo 2017, questo ddl pare colmare il vuoto creatosi proponendo due alternative percorribili:

  1. Il lavoro breve
  2. Il lavoro ad intermittenza.

________________________________

IL LAVORO BREVE: CARATTERISTICHE E MODALITÀ DI UTILIZZO

Premio Natalità 2017

(di Eleonora De Biaggi)

CHE COS' È?

A partire dal mese di Gennaio 2017, le future mamme (o neo mamme) possono richiedere Il Premio Natalità 2017 (chiamato anche bonus mamma domani).
È un bonus pari ad 800 Euro corrisposto dall'INPS per la nascita o l'adozione di un minore. Può essere erogato su richiesta della futura madre al compimento del settimo mese di gravidanza (inizio dell'ottavo mese di gravidanza) oppure alla nascita, adozione o affido del bambino.

Ufficiale la proroga della rottamazione cartelle

(di Luca Zambello)

Il decreto legge n. 36 del 27 marzo 2017, pubblicato in "Gazzetta Ufficiale" n. 74 del 29 marzo 201, ha stabilito la Proroga di termini relativi alla definizione agevolata dei carichi affidati agli agenti della riscossione» (dal 2000 al 2016) -, confermando lo slittamento al 21 aprile 2017. 

Il provvedimento, è in vigore dal 29 marzo e conferma l'annullamento della scadenza del 31 marzo 2017 consentendo così l'adesione di cittadini interessati fino al 21 aprile.