Scadenze fiscali Marzo

Di seguito elenco le scadenze fiscali e  non del mese di Marzo.


Ricordiamo che per  qualsiasi difficoltà o chiarimento diamo assistenza gratuita attraverso il forum, l'iscrizione non comporta nessun impegno e può essere cancellata in qualsiasi momento.


Scadenze del 02 marzo



  • Consegna ai percettori delle certificazioni relative ai redditi, compensi e provvigioni corrisposti nell'anno precedente;

  • Presentazione per via telematica della comunicazione annuale dati IVA riferita all'anno d'imposta 2014;

  • UNI-EMENS, enuncia telematica delle retribuzioni e dei contributi relativi al mese precedente;

  • FASI, Versamento dei contributi integrativi per i dirigenti industriali (trimestre in corso);

  • Invio all'INPS della dichiarazione annuale per l'applicazione della CIG ridotta;

  • CU, consegna della certificazione dei redditi dell'anno precedente;

  • 1° rata contributi minimi obbligatori cassa forense (avvocati);

  • Scade il termine per effettuare il conguaglio tra le ritenute operate e l'imposta dovuta ai fini IRPEF sui redditi di lavoro dipendente ed assimilati e per la determinazione delle addizionali regionale e comunale all'IRPEF;

  • Comunicazione annuale dei dati relativi alle forniture di documenti fiscali effettuate ai rivenditori e ai soggetti utilizzatori di tali documenti nell'anno precednete;

  • Soggetti IVA: comunicazione mensile delle operazioni di acquisto da operatori economici sammarinesi annotate nei registri Iva nel mese precedente (gennaio 2015);

  • Intermediari finanziari: comunicazione all'Anagrafe Tributaria dei dati, riferiti al mese solare precedente (gennaio 2015), relativi ai soggetti con i quali sono stati intrattenuti rapporti di natura finanziaria;

  • Comunicazione all'Anagrafe Tributaria dei dati, riferiti all'anno precedente, relativi alle quote di interessi passivi e relativi oneri accessori per mutui agrari e fondiari, ai sensi dell'art. 78, comma 25, della legge n. 413 del 1991;

  • Comunicazione all'Anagrafe Tributaria dei dati, riferiti all'anno precedente, relativi ai contributi previdenziali e assistenziali, ai sensi dell'art. 78, comma 25, della legge n. 413 del 1991;

  • Comunicazione all'Anagrafe Tributaria dei seguenti dati riferiti all'anno precedente: a) per tutti i soggetti del rapporto, i dati relativi ai premi di assicurazione detraibili, ai sensi dell'art. 78, comma 25, della legge n. 413 del 1991; b) i dati e le notizie, relativamente ai soggetti contraenti, dei contratti di assicurazione ad esclusione dei contratti relativi alla responsabilità civile ed all'assistenza e garanzie accessorie, di cui all'art. 6, comma 1, lettera g-ter, del D.P.R. n. 605 del 1973. 

Scadenze del 09 marzo



  • Sostituti d'imposta: trasmissione all'Agenzia delle Entrate delle Certificazioni Uniche (c.d. CU 2015) contenente i dati fiscali e previdenziali relativi alle certificazioni lavoro dipendente, assimilati e assistenza fiscale e alle certificazioni lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi corrisposti nel 2014;

  • Sostituti d'imposta: presentazione del modello "Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai 730-4" resi disponibili dall'Agenzia delle Entrate, presente all'interno della Certificazione Unica - CU 2015 - quadro CT, per ricevere i risultati contabili delle dichiarazioni dei propri amministrati.

Scadenze del 15 marzo



  • ASD, Pro-loco e altre associazioni: dette associazioni devono annotare, anche con un'unica registrazione, l'ammontare dei corrispettivi e di qualsiasi provento conseguito nell'esercizio di attività commerciali, con riferimento al mese precedente.

Scadenze del 16 marzo



  • Versamento ritenute su redditi da lavoro dipendente e assimilati, lavoro autonomo, provvigioni nonché su corrispettivi per contratti d'appalto nei confronti dei condomini (mese precedente);

  • Versamento addizionali regionali/comunali su redditi da lavoro dipendente del mese precedente;

  • IVA, liquidazione nonché versamento dell'imposta eventualmente a debito relativa al mese precedente;

  • IVA -saldo.Versamento imposta a saldo dichiarazione annuo precedente;

  • IVA, invio telematico all'Amministrazione finanziaria dei dati relativi alle dichiarazioni d'intento ricevute nel mese precedente;

  • Rettifica IVA, versamento rettifica detrazione IVA (unica soluzione o I rata) a seguito di adesione al regime dei minimi;

  • Termine per il versamento dell'imposta sugli intrattenimenti del mese precedente;

  • INPS manodopera agricola, denuncia relativa alle retribuzioni del trimestre precedente;

  • Versamento all'INPS da parte dei datori di lavoro dei contributi previdenziali a favore della generalità dei lavoratori dipendenti, relativi alle retribuzioni maturate nel mese precedente;

  • Termine per il versamento contributi previdenziali ENPALS a favore dei lavoratori dello spettacolo;

  • Versamento dei contributi previdenziali INPGI dei giornalisti professionisti relativi alle retribuzioni maturate nel mese precedente;

  • Versamento dei contributi previdenziali INPS per i collaboratori a progetto, occasionali e associati in partecipazione corrisposti nel mese precedente;

  • Versamento da parte delle società di capitali della tassa annuale per la tenuta dei libri contabili e sociali;

  • Libro unico, scadenza delle registrazioni relative al mese precedente;

  • Versamento dell'iva e dell'isi sugli apparecchi da divertimento e di intrattenimento....per gli altri non per l'esercente! Qui ricordiamo a titolo esemplificativo anche i biliardi, flipper, calcio "balilla".

  • Termine ultimo per il versamento della "Tobin Tax" per le operazioni effettuate nel mese precedente da parte di Banche, società fiduciarie, imprese di investimento abilitate all’esercizio professionale nei confronti degli utenti dei servizi e delle attività di investimento e gli altri soggetti comunque denominati che intervengono nell’esecuzione di transazioni finanziarie, compresi gli intermediari non residenti nel territorio dello Stato, nonché i notai che intervengono nella formazione o nell’autentica di atti relativi alle medesime operazioni; infine, anche contribuenti che effettuano transazioni finanziarie senza l’intervento di intermediari né di notai.

Scadenze del 25 marzo



  • Elenchi INTRASTAT, presentazione per i contribuenti mensili esclusivamente in via telematica;

  • ENPALS, presentazione della denuncia dei contributi per i lavoratori dello spettacolo relativa al mese precedente.

Scadenze del 31 marzo 



  • Denuncia UNI-EMENS, denuncia telematica delle retribuzioni e dei contributi relativi al mese precedente;

  • FIRR, termine ultimo per il versamento del contributo annuale al fondo indennità risoluzione rapporto di agenzia;

  • Comunicazione telematica da parte dei soggetti che hanno concesso in uso beni dell'impresa a soci o familiari degli stessi;

  • Soggetti IVA: comunicazione mensile delle operazioni di acquisto da operatori economici sammarinesi annotate neo registri Iva nel mese precedente;

  • Operatori finanziari - Imposta sostitutitva sulle plusvlenze: rilascio ai contrbuenti dell'attestazione dei versamenti relativi alle operazioni effettuate nell'anno precedente;

  • Ultimo giorno utile per l'invio telematico del "Modello EAS" per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini fiscali da parte degli enti associativi, nel caso in cui, nel corso del 2014, si siano verificate variazioni di alcuni dei dati dell'ente precedentemente comunicati;

  • Comunicazione del MIBAC al Sistema Informativo dell'Agenzia delle Entrate dell'elenco nominativo dei soggetti che hanno effettuato erogazioni liberali per progetti culturali nell'anno di imposta 2014 e del relativo ammontare;

  • Intermediari finanziari: comunicazione all'Anagrafe Tributaria dei dati, riferiti al mese solare precedente, relativi ai soggetti con i quali sono stati intrattenuti rapporti di natura finanziaria;

  • Enti creditizi: presentazione della dichiarazione relativa alle operazioni di finanziamento soggette all'imposta sostitutiva prevista dall'art. 17 del D.P.R. n. 601/1973 effettuate nel secondo semestre dell'esercizio 2014, ai sensi dell'art. 20 del D.P.R. n. 601/1973 e dell'art. 8, c. 4, D.L. n. 90/1990;

  • Enti non commerciali e agricoltori esonerati: dichiarazione mensile dell'ammontare degli acquisti intracomunitari di beni registrati nel mese precedente, dell'ammontare dell'imposta dovuta e degli estremi del relativo versamento (Modello INTRA 12);

  • Presentazione telematica da parte degli eredi della dichiarazione dei redditi (Modello Unico 2014) relativa alle persone decedute tra il 1° giugno 2014 e il 30 settembre 2014;

  • Registrazione e versamento dell'imposta di registro sui contratti di locazione e affitto stipulati in data 01/03/2015 o rinnovati tacitamente con decorrenza dal 01/03/2015;

  • Enti non commerciali e agricoltori esonerati: liquidazione e versamento dell'Iva relativa agli acquisti intracomunitari registrati nel mese precedente;

  • Entrata in vigore dell'obbligo di fatturazione elettronica per: A) Pubbliche amministrazioni ex art. 1, c. 2, D.Lgs. n. 165/2011 : Amministrazioni dello Stato, Istituti e scuole di ogni ordine e grado e istituzioni educative, Aziende ed Amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo, Regioni, Province, Comuni, Comunità montane e loro consorzi ed associazioni, Istituzioni universitarie, Istituti autonomi case popolari (IACP), CCIAA e loro associazioni, Enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali, Amministrazioni, aziende e Enti del SSN, Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni (ARAN), Agenzie di cui al D.Lgs. n. 300/99 (Agenzia delle Entrate, Agenzia delle Dogane, ecc), CONI (fino alla revisione organica della disciplina di settore; B) Pubbliche amministrazioni ec art. 1, c. 2, Legge 196/2009: Amministrazioni indicate nell'elenco ISTAT pubblicato in G.U. entro il 30.09 di ogni anno, Autorità indipendenti; C) Pubbliche amministrazioni ex art. 1, c. 209, Legge n. 244/2007: Amministrazioni autonome;

  • Ricordiamo che dal 01/01/2015 è entrato in vigore il meccanismo dello "Split Payment": i destinatari di tale disciplina sono consultabili sul sito http://indicepa.gov.it/documentale/ricerca.php, nel caso di dubbi potete contattare lo studio, saremo a vostra disposizione.                                   Attualmente questo meccanismo sta ancora attendendo l'autorizzazione comunitaria. Qual'ora non arrivasse dovremo rettificare tutto l'operato svolto sino ad ora. Situazione simile al "reverse charge" in merito ai lavori e servizi ai fabbricati. Questa storia ci ricorda la famosa tela di Penelope, nessun esempio calzerebbe meglio non trovate?