Quante volte
avete cercato inutilmente
all'interno della vostra azienda
l'anello debole della catena?

Econ-Test crede che ogni azienda possa, attraverso l'osservazione interna, l'analisi delle proprie risorse e con gli opportuni strumenti, individuare le aree che impediscono il raggiungimento delle mete e degli obiettivi fissati rimuovendo, o rinforzando, quello che viene identificato come "l'anello debole".

Tutto ciò, finalizzato al recupero dell'autonomia aziendale.

Quante agevolazioni,
finanziamenti a fondo perduto ed incentivi vi sono sfuggiti
perché non sapevate come richiederli?

Nella sopravvenuta difficoltà di accesso al credito, econ-test si propone come linea guida e supporto attivo nell'informativa e nella ricerca di finanziamenti, agevolazioni e incentivi, tramite la verifica delle reali possibilità di individuare gli stessi in relazione:

  • alla localizzazione
  • al settore economico
  • al tipo di azienda (beneficiario)
  • al progetto o all’azione da finanziare

Quante volte avete dovuto destreggiarvi da soli tra gli ingranaggi della burocrazia, delle normative fiscali, delle tasse, delle condizioni di credito delle banche?

Econ-test offre assistenza completa alle azienda tramite:

  • informazioni sulle normative fiscali attraverso circolari esplicative che sottolineano le scadenze, gli sgravi e le agevolazioni fiscali;
  • monitoraggio sulle condizioni di credito e linee di finanziamento concesso dagli istituti bancari al fine di ottimizzare il rapporto con gli stessi;
  • programmazione finanziaria e pianificazione fiscale.

Quante volte avete dovuto assoggettarvi a scelte che non comprendevate?

La formazione interna ed esterna all'azienda, attraverso programmi mirati, permetterà di tradurre il linguaggio a volte incomprensibile della burocratizzazione, imposta e mai scelta, in una maggiore comprensione della realtà in cui si opera.

Il linguaggio burocratico è spesso rigido e indecifrabile.

Econ-test ha come obiettivo la semplificazione per fornirvi una reale e precisa comprensione, attraverso l'assistenza di personale qualificato e disponibile.

Quante volte vi siete presi carico di una montagna di documenti "scalando" una professione non vostra?

Econ-Test, con la gestione di servizi, anche in outsourcing, è in grado di snellire e rimediare alle incombenze o carenze amministrative:

  • che distolgono la vostra attenzione dalle vere necessità aziendali;
  • tali da permettervi una gestione del vostro tempo su una dimensione più produttiva e verso soluzioni d’espansione.

Se vi siete riconosciuti
anche solo in una
di queste domande...

La vostra risposta è
econ-test
siete i benvenuti

Il nostro spessore (valore) e' traducibile nell'ottenimento dei vostri risultati.

Econ-Test fa produrre lo stesso albero in modo molto diverso!

Infortuni sul lavoro e nuovi profili di responsabilità del datore di Lavoro

(di Eleonora De Biaggi)

La Cassazione, con l'ordinanza n. 6026 del 18 giugno 2018, ha ampliato i margini di responsabilità del datore di lavoro in tema di infortunisul lavoro occorsi ai propri dipendenti.
In particolare, nel ribadire il principio "della massima sicurezza tecnologicamente fattibile", la Suprema Corte ha esteso la responsabilità del datore anche ai casi di "negligenza, imprudenza o imperizia" del lavoratore infortunato.

Decreto Dignità: Come cambiano le regole del Contratto a Termine

(di Eleonora De Biaggi)

Nei prossimi giorni dovrebbe entrare in vigore il decreto legge intitolato "Disposizioni urgenti per la dignità dei lavoratori e delle imprese" .
La denominazione utilizzata denota, tra gli altri, ambiziosi obiettivi di lotta al precariato e sta avendo un forte impatto tra l'opinione pubblica.

Dal 1 Luglio vietato il pagamento degli stipendi in contante

(di Eleonora De Biaggi)

Con la Legge di Bilancio 2018 è stato introdotto il divieto di pagamento degli stipendi o di anticipi di stipendio in contanti a partire dal 1 luglio 2018.

Questo provvedimento è stato adottato per combattere gli abusi contro i lavorator ed evitare quindiche i dipendenti, sotto il ricatto del licenziamento o della mancata assunzione, siano obbligati a firmare una busta paga da cui risulta una retribuzione regolare anche se in realtà viene corrisposto un importo inferiore ai minimi previsti dalla contrattazione collettiva.

Tfr mensile in busta paga: dietrofront da luglio 2018 in assenza di proroga

(di Eleonora De Biaggi)

La disposizione normativa contenuta nella legge di stabilità 2015, che aveva introdotto in via sperimentale fino al 30 giugno 2018 la possibilità per i lavoratori dipendenti di ricevere mensilmente la quota del proprio tfr maturando, non è stata prorogata.
Pertanto, salvo interventi degli ultimi giorni, dal mese di luglio 2018 la quota del tfrmensile dovrà essere obbligatoriamente accantonata in azienda o, in alternativa, destinata ad un fondo di previdenza complementare.

Abbonamento a Feed prima pagina